Venerdì 2, Sabato 3 e Domenica 4 agosto 2019

Edizione 2015: Sui confins de l’Imper – Sui confini dell’Impero

La Grande Guerra 1914-1918

A 100 anni dal primo conflitto mondiale, la Festa ta Mont 2015 intende ricordare questo evento storico e commemorare tutti coloro che su questi monti hanno combattuto e hanno sofferto le ferite della guerra che più di ogni altra che ha cambiato il destino della Val di Fassa e dell’intera Europa.

Commemorazione e ricordo con una serie di eventi e iniziative, descritti in dettaglio nel programma della manifestazione: spettacoli, concerti, conferenze, esposizioni fotografiche, opere artistiche: il tutto si snoda lungo il percorso della festa, scandito da gigantografie con immagini d’epoca della Val san Nicolò, che fu teatro del fronte dolomitico.
La Grande Guerra fu anche l’immagine veicolata di una serie di rappresentazioni pittoriche realizzate al fronte. Già nel 1914 il comando supremo d’armata istituì presso l’ufficio di stampa di guerra una sezione denominata “Gruppo artistico Kunstgruppe”. Molti chiamati alle armi, che nella vita civile erano artisti, vennero inquadrati sotto il comando del Kriegspressquartier, con il compito di documentare e rendere comprensibile pittoricamente l’esperienza bellica. I numerosi artisti coinvolti in questo progetto (alcune centinaia), rappresentarono un’esperienza unica di cui non è stata ancora analizzata la portata. In anni in cui i contatti fra artisti erano praticamente inesistenti, la circolazione di queste opere fu un’importante occasione di confronto di idee e stili.
Lungo tutto il percorso della festa, sarà possibile ammirare una serie di gigantografie raffiguranti alcune opere di questi pittori di guerra “Kriegsmaler”. Si potrà inoltre osservare che alcuni temi sono ricorrenti, come la natura ed il paesaggio, le scene di guerra ed i momenti di vita dei soldati. Solo in pochi e rari casi le scene suscitano malinconia o angoscia. L’aspetto predominante è senz’altro il rapporto dell’uomo con la natura. Aspetto che rende queste immagini, che sono pur sempre commemorative di un evento bellico, perfettamente in sintonia con l’ambiente circostante.

Festa ta Mont Monumento

Monumento ai caduti in Val san Nicolò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 4 =